khalimah.com

19 anni – ekim كلمات اغنية

من فضلك انتظر...

(intro)
e sono 19 bro
anni che soffro in un mondo che non tollero
fatto di puttane infami e non mi modero
un amico vero 100 che ti fottono
non arrivo a venti ma

(strofa)
tu devi intendere
che nella mia vita non mi posso arrendere
e per quello che voglio
mi devo sp*ccare sto culo ed andarlo a prendere
comprendo che
dovrò fare questo salto in oblio
quindi parto e mi avvio ma restando nel mio
e so in questo lasso di tempo per quanto ho sofferto
che non c’è un cazzo di dio

voglio girare le strade
mica pеr cinecittà
queste puttanе ce l’hanno di vetro
finchè non trovano figl’ i papà
dimmi sti qua
cosa ti credi importante?
se non comprendi che la verità
è che siamo solo sborrate
ma che si credono divinità (uh)
ho capito che ho il terrore di diventare mediocre
di non cogliere il sole quando qua fuori piove
di risvegliarmi ed avere quarant’anni e domandarmi
cosa ho fatto nella vita che mi dia valore
voglio brillare come il talento che coltivo
e vivo, solo se prendo una penna e scrivo
e privo, il cervello delle paranoie e dello schifo
e li rendo qualcosa di positivo
e penso
che la situazione cambia se adesso
non mi sento l’unico fesso in battaglia che resto
chiuso nella mia rabbia oppresso
dalla società che è una gabbia
umani! che si sentono schiavi
liberi di tacere e essere effimeri
si ma qui i sogni non puoi coltivarli
che questi qua mirano solo ad ucciderli

(bridge)
sono la voce di chi la abbandona la fede
che la speranza qua è morire presto
mica viversela bene
ti puoi fidare sì delle tue forze
qua nessuno ti sostiene
e appena ti fidi degli altri sono sopraffatti
da soldi e potere
rit (x2)
e sono 19 bro!
anni che soffro in un mondo che non tollero
fatto di puttane infami e non mi modero
un amico vero 100 che ti fottono
non arrivo a venti

(strofa)
cazzo mi frega
di arrivare a 20 qua a fare la guerra fra poveri
i soldi qui portano i poveri a uccidere i prossimi
mica ad amarli e soccorrerli
e loro ci guardano a sfotterci
alimentano l’odio fra popoli
si puliscono il culo con il nostro mondo di merda
perchè va a rotoli

non voglio accettare le cose che io qua non posso cambiare e prometto
morissi adesso voglio cambiare le cose che al mondo proprio non accetto
come qualche frate costretto a rivendere merce lì sotto al parchetto
colpa dello stato che di giorno in giorno uccide i sogni nel cassetto

(bridge)
sono la voce di chi la abbandona la fede
che la speranza qua è morire presto
mica viversela bene
ti puoi fidare sì delle tue forze
qua nessuno ti sostiene
e appena ti fidi degli altri sono sopraffatti
da soldi e potere
rit (x2)
e sono 19 bro!
anni che soffro in un mondo che non tollero
fatto di puttane infami e non mi modero
un amico vero 100 che ti fottono
non arrivo a venti

- ekim كلمات اغنية

عشوائي